Confronta prodotti

Seggiolini auto e dispositivi anti abbandono: la nuova legge-obblighi, sanzioni, agevolazioni

Legge sui seggiolini auto e dispositivi anti abbandono

I seggiolini auto con dispositivi anti abbandono diventano obbligatori.

La nuova legge entrerà in vigore il primo luglio 2019.

A partire da tale data, i bambini di età inferiore o pari a 4 anni dovranno viaggiare in auto su seggiolini dotati di dispositivo anti abbandono.

 

In questo articolo ti spieghiamo cosa prevedono le nuove disposizioni sulla sicurezza dei bambini in auto, cosa cambierà, quali sono i nuovi obblighi che i genitori dovranno seguire e le sanzioni previste in caso di violazione.

Ti parliamo inoltre delle agevolazioni fiscali proposte per l’acquisto dei nuovi seggiolini auto dotati di allarme.

 

Seggiolino con allarme: fino a quale età è obbligatorio

Come ti abbiamo anticipato poco fa, i seggiolini auto provvisti di dispositivo anti abbandono saranno obbligatori fino a 4 anni di età.

Tutti i bambini di età inferiore o pari a 4 anni dovranno dunque viaggiare in auto su seggiolini provvisti di sistema di allarme anti abbandono.

 

Seggiolini auto e dispositivi anti abbandono: quando diventano obbligatori

Dopo aver superato il vaglio della Camera, il disegno di legge sui dispositivi anti abbandono è stato approvato anche dal Senato, in via definitiva.

Prima che l’obbligo diventi effettivo bisognerà però attendere ancora un po’. Questo per permettere alle aziende produttrici di realizzare sistemi di ritenuta dotati di dispositivi anti abbandono validi e a norma di legge e per dare ai genitori il tempo necessario per informarsi adeguatamente e munirsi dei nuovi sistemi di sicurezza.

Entro 60 giorni il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dovrà definire, con decreto, le caratteristiche tecnico-costruttive e funzionali dei nuovi dispositivi. Il termine non è però vincolante.

L’obbligo di utilizzo di seggiolini auto con allarme scatterà dopo 120 giorni dalla emanazione del decreto del Ministro.

Se il decreto dovesse tardare, i dispositivi anti abbandono saranno obbligatori dal primo luglio 2019.

 

A partire da tale data, il genitore che trasporta un bambino di età inferiore o pari a 4 anni dovrà assicurare il piccolo su un seggiolino auto provvisto di dispositivo anti abbandono.

 

Cosa prevede la nuova legge sui seggiolini auto anti abbandono

Come ti abbiamo spiegato in un precedente post, il Codice della Strada impone l’utilizzo di sistemi di ritenuta per bambini fino al raggiungimento di 150 cm di altezza.

Cosa cambia con la nuova legge sui dispositivi anti abbandono?

Il disegno di legge n. 766 modifica l’art. 172 del Codice della Strada, introducendo l’obbligo di munirsi di apposito dispositivo di allarme, qualora si trasporti un bambino di età inferiore o pari a 4 anni.

La nuova normativa , oltre a ribadire l'obbligo di assicurare i piccoli con seggiolini auto omologati, introduce dunque l’obbligo, per i genitori che trasportano bambini di età inferiore o pari a 4 anni, di utilizzare seggiolini che siano anche dotati di dispositivo anti abbandono.

 

Seggiolini con allarme: obblighi e sanzioni

I genitori che trasportano un bambino di età inferiore o pari a 4 anni, dovranno, a partire dal primo luglio 2019, munirsi di seggiolino auto provvisto di dispositivo anti abbandono.

In caso di violazione, la sanzione pecuniaria prevista va da 81 a 326 euro. Saranno inoltre decurtati 5 punti dalla patente.

In caso di recidiva, dunque se si prendono due multe per la stessa infrazione nell'arco di due anni, è prevista la sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi.

Sono le stesse sanzioni stabilite per chi trasporta un bambino di altezza inferiore a 150 cm, senza apposito sistema di ritenuta omologato e per gli adulti che viaggiano senza cintura di sicurezza.

Ne avevamo parlato QUI.

 

Agevolazioni fiscali per l'acquisto di seggiolini auto anti abbandono

Il disegno di legge predispone che i genitori possano accedere ad agevolazioni fiscali per l’acquisto dei dispositivi anti abbandono obbligatori.

Il prezzo dei seggiolini auto dotati di sistema di allarme oscillerà tra i 150 ed i 350 euro.

Per aiutare le famiglie e per evitare che i genitori acquistino prodotti di bassa qualità, il governo valuterà l'istituzione di un fondo ad hoc per l’introduzione di un’agevolazione fiscale (che potrebbe essere di circa 200 euro) e la possibilità di includere la spesa per l’acquisto del dispositivo tra gli oneri deducibili, con una detrazione del 50%.

Per avere informazioni precise bisognerà attendere la Legge di Bilancio.

Oltre ad introdurre l’obbligo dell’utilizzo di dispositivi anti abbandono, la nuova normativa stabilisce che il cittadino venga informato adeguatamente. A tale scopo, nel triennio 2019-2021 saranno stanziati circa 80mila euro.

 

Potrebbero interessarti anche:

Chicco BebèCare: sistema di sensori per seggiolino auto

Divieto alzatine

Come capire se un seggiolino auto è omologato

 

Cerca negozio