Confronta prodotti

Babbo Natale esiste?

Adesso tutti noi sappiamo che Babbo Natale non esiste, spesso però noi adulti dimentichiamo l'importanza che riveste questa figura per i nostri figli e i bei momenti che questo personaggio ci ha regalato da bambini.

C’è un’età ‘giusta’ per svelare il segreto? 

 

 

Ogni bambino ha la sua e quando è pronto sarà lui a farcelo capire e molto probabilmente sarà proprio lui stesso a svelarci il segreto!

I guai accadono proprio quando gli adulti vogliono mettersi in mezzo a cose di bambini per eccessivo desiderio di protezione. 

I bambini vivono in un mondo in gran parte immaginario fatto di draghi, principi, principesse, streghe e maghi!  Basti pensare alle favole che leggono o ai cartoni animati che guardano.
Abbiamo il bisogno di spiegargli che quelle cose non sono vere? Probabilmente no! E perché dovrebbe essere diverso per Babbo Natale?
Certo arriverà il momento in cui vacillerà la certezza sull’esistenza di questo omone che si sposta nel cielo a bordo di una slitta trainata da renne e che in una sola notte porta regali a tutti i bambini del mondo!

E allora, solo allora, possiamo chiederci come aiutarlo nel gestire al meglio questa nuova scoperta e, diciamocelo, un po’ anche delusione!

 

 

Se il bambino è ancora piccolo e qualcuno ha rovinato la magia svelando il segreto proviamo a rassicurarlo spiegandogli che molti non ci credono ma noi sì. Sembra banale ma per la maggior parte dei bambini sono proprio i genitori ad essere il riferimento e il modello adulto, quindi la nostra parola vale più di quella degli altri.

Se il bambino è più grandicello e le domande arrivano direttamente da lui probabilmente è vicino a capire tutto, sempre che non l’abbia già capito! Solitamente capita intorno ai 6-7 anni. Non mentiamogli!

Se, nonostante sia grandino, continua a crederci c’è il rischio che venga magari preso in giro da qualche suo compagno. Non ci precipitiamo a comunicarglielo per paura che questo avvenga! 

Aiutiamolo invece a porsi qualche domanda in più, a farsi venire qualche dubbio, potremmo ad esempio usare bigliettini del tipo ‘a Marta dal Babbo Natale di mamma e papà’ oppure frasi del tipo ‘ho saputo che hai chiesto a Babbo Natale la pianola e te l’ho comprata io’.

Non affrettate il tutto secondo i vostri tempi, rispettate quelli del bambino!

 

 

In ogni caso, quando scoprirà la verità, non dimenticatevi di sottolineare come anche voi ci abbiate creduto per molto tempo e, avendo trovato tutto questo così meraviglioso, abbiate deciso di far vivere anche a lui questa magica credenza!

Se poi ha un fratellino o una sorellina minori raccomandatevi di non svelare loro la verità facendolo sentire l’importante depositario di questo grande segreto!

 

 

Cari genitori buon lavoro e Buon Natale!

 

Cerca negozio