Confronta prodotti

Divieto alzatine: cosa prevede nuova normativa seggiolini auto

normativa seggiolini auto: alzatine

Una delle modifiche principali introdotte dalle nuove normative sui seggiolini auto, entrate in vigore il primo gennaio 2017,  riguarda le alzatine, dette anche rialzi o booster.

Leggendo l'articolo riuscirai a capire quale seggiolino auto acquistare per tuo figlio e come farlo viaggiare in totale sicurezza.

 

Normativa seggiolini auto 2017: cosa cambia

Abbiamo parlato in un altro articolo di ciò che prevede la Legge italiana. Il seggiolino auto è obbligatorio fino ad 1,50 m di altezza.

Al di sotto di tale parametro un bambino non può salire in auto se non è assicurato con un mezzo di ritenuta omologato.

La novità introdutte dai regolamenti europei riguardano il parametro da utilizzare nella scelta del seggiolino.

Fino al 2016 la normativa faceva riferimento al peso del bambino. I regolamenti del 2017 fanno invece riferimento alla lunghezza/altezza del piccolo.

Questo perchè ogni bimbo ha una crescita diversa.

Per scegliere il seggiolino auto migliore si deve valutare dunque l'altezza.

 

Alzatine: cosa prevede la normativa in vigore

La modica principale apportata della nuova normativa sui seggiolini auto riguarda i rialzi.

Le alzatine sono vietate fino ai 125 cm di altezza del bambino.

Tutti i rialzi devono essere dotati di schienale fino ai 125 cm di altezza.

Se tuo figlio non arriva a 125 cm, allora il suo sistema di ritenuta dovrà essere necessariamente dotato di schienale.

 

Questa importante novità è stata introdotta per aumentare la sicurezza dei bambini in auto.

 

Cosa sono i rialzi, alzatine o booster

Perchè no alle alzatine

Le alzatine sono rialzi/cuscini spessi, aventi la funzione di sollevare il bambino, permettendo cosí un corretto utilizzo della cintura di sicurezza.

Esse, rialzando il bimbo, consentono che la cintura dell'auto passi davanti al piccolo cingendo spalle e torace, come se fosse un adulto.

I booster non sono sistemi di ritenuta completamente efficaci perchè non proteggono i bambini dagli urti laterali.

Inoltre le cinture posso essere posizionate correttamente, ad un'altezza congrua, solo attraverso un seggiolino dotato di schienale.

 

Secondo la normativa precedente le alzatine potevano essere utilizzate a partire dai 15 Kg fino ai 36 Kg di peso.

Tuttavia non tutti i bimbi di 15 Kg hanno la stessa altezza. Di conseguenza la cintura dell'auto, se si utilizza un'alzatina, passa sul corpo dei piccoli ad altezze diverse, talvolta non idonee per la loro sicurezza.

 

Se il bambino non avesse un'altezza sufficiente, la cintura sarebbe troppo alta, dunque gli arriverebbe al collo con tutte le conseguenze che ne deriverebbero in caso di urto o anche solo di frenata brusca.

 

Altro punto a sfavore dei rialzi è questo: un bambino che si addormenta su un'alzatina non può appoggiare comodamente la testa.

Ti è sicuramente capitato di vedere un bimbo addormentato in auto. La sua testa ciondola e tende a cadere sempre sempre più giù.

 

Solo lo schienale è in grado di accogliere adeguatamente il corpo del piccolo, consentendogli fra l'altro di mantenere una postura corretta con la schiena.

Senza schienale con protezioni adeguate, il bimbo potrebbe anche scivolare sotto la cintura.

 

Per tutti questi motivi i rialzi sono vietati fino ai 125 cm di altezza.

Dopo tale limite puoi scegliere di utilizzarli. Però ne va della sicurezza del bambino.

 

Perchè è meglio scegliere un seggiolino dotato di schienale

Scegliere un seggiolino auto dotato di schienale è sempre la soluzione migliore:

  • rende più confortevole l'utilizzo della cintura
  • consente di posizionare la cintura ad un'altezza adeguata per la sicurezza del bambino
  • protegge il corpo del bimbo in caso di urti laterali
  • sostiene la testa del bimbo se si addormenta
  • segue il busto del bambino e consente di mantenere una corretta postura durante il viaggio, dunque è fondamentale anche in caso di urti frontali.
  • garantisce maggiore sicurezza

 

Questo obbligo riguarda in particolar modo le aziende produttrici di seggiolini, che sulla base della nuova normativa dovranno produrre rialzi con schienale. Le alzatine senza schienale prodotte prima dell'aggiornamento ECE R 44-04, continueranno ad essere in vendita. Questi seggiolini possono infatti essere utilizzati dai bambini più grandi che superano i 125 cm di altezza e resteranno in vendita finchè non sarà stabilita una linea definitiva.

L'obbligo riguarda in particolar modo i produttori di questi rialzi, che non potranno più produrre alzatine senza schienale per bambini al di sotto dei 125 cm di altezza.

 

Come dicevamo prima, i nuovi regolamenti utilizzano come parametro l'altezza. La normativa precedente invece faceva riferimento al peso dei bambini.

Queste due normative continueranno a coesistere e prenderanno una linea definitiva nel corso del tempo. Questo perchè le novità saranno introdotte in fasi diverse.

 

Le normative in vigore, con le novità descritte in questo articolo, e gli aggiornamenti che subiranno, hanno lo scopo di aumentare gli standard di sicurezza dei bambini in auto.

 

Leggi anche:

Come capire se il seggiolino auto è omologato

Cerca negozio