Confronta prodotti

Profumo di bebè

Sicuramente, da figli, avrete sentito centinaia di volte dire a vostra madre che il profumo dei neonati è il più buono che ci sia. Da madri, saprete certamente che quest’ultima affermazione è vera. Ed è vera non solo per le mamme, ma anche per degli scienziati canadesi che, grazie ad uno studio, hanno spiegato questo bizzarro e atavico fenomeno.

Un team di ricercatori dell’Università di Montreal, infatti, ha dimostrato che l’odore del bebè crea un legame fortissimo, di radici ataviche, con la madre; addirittura, sembra che il neonato abbia questo odore “attrattivo” per la madre, soprattutto nelle prime settimane dopo il parto, proprio perché deve attrarre l’attenzione della genitrice che dovrà prendersi cura di lui. L’autore della ricerca, l’esperto Johannes Frasnelli , ha dichiarato “la natura ha evidentemente dotato le donne di uno strumento che aiuta il legame tra la madre e il figlio neonato quando il bambino ha bisogno di attenzioni per la stessa sopravvivenza”.

Lo studio, svolto su 30 donne, 15 senza figli e 15 che avevano  partorito nei 15 giorni precedenti, ha dimostrato tramite tac  cerebrali che al profumo di bebè il cervello della donna non  resiste, anzi, addirittura le aree del cervello coinvolte nelle  sensazioni di piacere e benessere venivano stimolate, e l’effetto  piacevole era molto più duraturo nelle neo mamme. “A venire  coinvolte nella reazione all'odore dei bimbi piccolissimi sono le  stesse aree cerebrali che rispondono quando si ha finalmente da  mangiare dopo ore di digiuno - ha continuato nella spiegazione  Frasnelli - o quando un tossicodipendente assume la droga di cui sente il bisogno”.

Quindi, aveva ragione la vostra mamma. Ma si sa, le mamme hanno sempre ragione!